Tag: sinistra

Portaerei Italia

Lorenzin, corsivo

Nell’assordante silenzio dei pacifisti e con la benedizione di Palazzo Chigi, l’Italia sta diventando la grande portaerei europea della Nato, grazie al trasferimento di uomini e aerei da combattimento dalla Germania, che farà a meno di 11.900 uomini e di…

Bonaccini, elogio
della “normalità”

Bannon, Corsivo

Dicono non abbia appeal. Succede di non essere Adoni. Dicono che manchi di carisma. Probabilmente è vero. Però Stefano Bonaccini, senza esibirsi al “Papeete”, senza “mojito”, vince la sua scommessa contro una opposizione chiassosa, confusionaria, velleitaria, demagogica; e conserva la…

Libri. Tragici anni del
Tramonto dell’avvenire

Tramonto dell'avvenire, Il tramonto dell'avvenire, libro di Paolo Franchi

Per Il Sol dell’Avvenire in Italia si sono sacrificati, anche a prezzo della vita, migliaia di ragazzi, donne e uomini tra la fine del 1800 e la conclusione del 1900. Il Tramonto dell’avvenire ha reso vano ogni tipo di sacrificio. L’Italia, già…

A sinistra aperta
la pesca di “sardine”

Sardine, Le Sardine in piazza a Modena

Le sardine? Il vocabolario Zingarelli dà questa definizione: «Pesce dei Clupeidi verde olivastro e argenteo sul ventre con carni commestibili, sia fresche che conservate». Giornali, televisioni, radio e Internet in questi giorni, però, parlano di altre “sardine”: le decine di…

Pisicchio a caccia
del “centro perduto”

Centrismo, Pino Pisicchio

La Terza Repubblica, quella del populismo, non porta fortuna ai moderati. Il centrismo è stato cancellato dalla mappa politica italiana. Eppure il centrismo ha avuto un ruolo importante in passato. Fece faville con la Dc nella Prima Repubblica. Si difese…

Nuovo blocco
sociale, la sfida
dei cattolici

Non ha più senso, oggi, parlare di cattolici in politica con l’idea di ricostruire un partito, un raggruppamento, una sorta di nuovo perimetro capace, come d’incanto, di recuperare il significato di una esperienza non più riproponibile. Da quando il cardinal…

Dignità del lavoro
Buon Primo Maggio!

”Buon Primo Maggio!”. Sembra incredibile, ma a sinistra (o meglio tra le tante sinistre diverse) ancora resiste il mito del Primo Maggio, la Festa dei lavoratori. Lavoratori vecchi e giovani, pur scossi da mille crisi economiche e politiche, si salutano…